S-Cambia Cibo

 

 

 

scambia_cibo_3

Pubblico volentieri questo progetto urbano di foodsharing

S-Cambia Cibo nasce con lo scopo di ridurre lo spreco alimentare attraverso lo scambio diretto di alimenti in scadenza, che, invece di diventare rifiuti, sono rimessi in circolo.
Questo però non è l’unico beneficio che deriva dal progetto, scopriamo insieme quali sono gli altri:

  1. risparmiare: scambiare alimenti ancora consumabili, invece di comprarne di nuovi, è un ottimo modo per salvaguardare qualche euro.
  2. rafforzare le relazioni sociali e di comunità: condividere il cibo in eccesso è un modo per fortificare il legame con i nostri amici, vicini, colleghi, conoscenti.
  3. incontrare: gli scambi possono avvenire anche tra persone che non si conoscono. Quale modo migliore per conoscerne di nuove?
  4. rispettare l’ambiente: riducendo le emissioni di CO2, il consumo di acqua e il degrado del suolo necessari per smaltire i rifiuti.

come iscriversi

Per entrare a far parte di S-Cambia Cibo:

Spuntare la casella di accettazione di iscrizione alla mailing list di S-Cambia Cibo [Voglio essere sempre informato riguardo alle news S-CAMBIA CIBO!]così da restare aggiornatii sugli sviluppi che la piattaforma avrà nei prossimi mesi.
Indicare le community di cui far parte, cioè i gruppi sociali con cui condividere principalmente il proprio cibo ( condominio, coworking, ma anche la tua palestra.. ecc).

Annunci

Fruit Exhibition

puf puf… sono ancora in tempo per comunicarvi questa informazione.

locandina-FRUIT-02

dal sito: http://www.frizzifrizzi.it/

Con circa 70 espositori e una serie di workshop, quella di quest’anno si preannuncia come l’edizione di Fruit più ricca di sempre.

Il festival bolognese, giunto alla sua terza edizione, è riuscito nell’impresa quasi impossibile di costruire una fittissima programmazione che copre l’intero spettro del mondo delle autoproduzioni editoriali relative all’arte e al design.

locandina-FRUIT-01

Basta dare uno sguardo alla lista degli espositori, che rappresentano il meglio della scena italiana e non solo (ci sono pure realtà che arrivano dalla Francia, dalla Germania, dall’Olanda, dalla Spagna, dalla Repubblica Ceca, dal Giappone e dagli Stati Uniti).

Oppure basta perdersi nel programma delle conferenze o dei laboratori, dove si parlerà di uscite discografiche, di copertine di libri, di grafica editoriale, di fumetti, di autoproduzione, di storytelling attraverso la fotografia o i videogame, e ci si sporcherà le mani con stampa a caratteri mobili, costruzione di libri fotografici, serigrafia, rilegatura, papertoys, fanzine erotiche ma anche con cose più virtuali come la realtà aumentata o l’e-publishing.

 

QUANDO: 12 — 14 dicembre 2014
DOVE: Palazzo Re Enzo| p.zza Nettuno 1, Bologna |

vintage

Razziste, sessiste, intolleranti, al limite del fanatico e anche del ridicolo (solo talvolta). Le pubblicità, americane e non solo, degli anni Cinquanta,  ci appaiono così, guardate con gli occhi di oggi.

VINTAGE2_MGZOOM

Un vintage che ci fa sorridere, ma anche pensare. Non era solo una questione di messaggi sbagliati: quelle campagne, ce lo ricordano anche film come Monna Lisa smile o la serie Mad Man, riflettevano un mondo sottosopra, dove certi ruoli, specie quelli uomo-donna, moglie-marito, capo-sottoposti, erano dati così per assodati da diventare “simbolo” di un prodotto.

1531640_10152118850022530_1582930791_n

dal sito: http://www.corriere.it/foto-gallery/cultura/14_marzo_07/30-pubblicita-vintage-che-non-vedremo-piu-per-fortuna-946d12b4-a5bb-11e3-b663-a48870b52ff3.shtml10006622_10152118850087530_1980017722_n10006622_10152118850087530_1980017722_n

6 anni

untitled

Oggi il blog compie sei anni.

Grazie a tutti quelli che mi hanno incoraggiato a iniziare questa bella avventura e grazie a tutti i lettori che mi hanno seguito, commentato criticato e continuano a farlo.

 

 

 

 

The Versatile Blogger of the Year

vers

Ringrazio infinitamente Paolo di: Territori del ‘900 http://territoridel900.wordpress.com/2013/10/05/the-versatile-blogger-of-the-year/

per aver nominato il mio blog per The Versatile Blogger of the Year

le regole sono queste:

1_ Riportare il logo qui sopra sulla vostra pagina

2_Ringraziare il blog che vi ha nominato

3_Scegliere 15 blog che volete nominare e pubblicarne l’indirizzo

4_Scrivere 7 cose su di voi.

Quindi procedo in ordine sparso:

_ il senso gusto

_ dal cucchiaio alla città

_ un tocco di zenzero

_ big ben zine

_ libees

_ mix with

_ no end to design

_ food in the street

_ architetti senza tetto

_ wilfing architettura

_ germogli di soia

_ design milk

_ designer blog

_ cucinalkemika

_ cube me

7 cose su di me:

1_mi piace progettare; 2_ mi piace cucinare; 3_ mi piace lavorare assieme a mio marito;

4_ adoro leggere manga ma ho una passione segreta per Dylan Dog; 5_mi piace vedere film fantasy, commedie o drammatici, a seconda dell’umore;

6_amo le serie TV soprattutto a tema medico o fantasy; 7_ mi piace disegnare linee in libertà.

zanza-stop naturale

Sia la buccia d’arancia che quella di  il limone contiengono acido citrico (il limone ne contiene 3 volte di più),
una sostanza che,  oltre che le zanzare, respinge anche la maggior parte dgli altri insetti estivi, lasciando  l’ambiente piacevolmente profumato.

Quindi, per avere il vantaggio di un insetticida senza averne gli effetti nocivi, utilizzate il vecchio apparecchio elettrico a piastrine, prendete i refill vecchi e logori come modello e createne di nuovi con una buccia d’arancia o di limone; in questo modo sarete sicuri di non immettere nell’aria sostanze cancerogene, dannose per voi e la natura.