Souva, Seoul

p4_souva_seoul_south_korea_brandon_archibald_yatzer
Souva, è un ristorante greco da strada a Seoul, si propone di servire cibo tradizionale in un ambiente non tradizionale.
Il nome del ristorante è un intreccio della parola “souvlaki”, il tradizionale piatto greco, con la parola Seoul (Souvlaki a Seoul =Souva).
f11_souva_seoul_south_korea_brandon_archibald_yatzer
Il team di progettazione, guidato da Brandon Archibald, ha pensato un interior brand molto contemporaneo, con richiami alla street art, ma con tocchi di design e di grafica.
In breve, il brief è stato quello di avvicinare il progetto da un “luogo democratico con uno sguardo moderno alla cucina greca classica”, allontanandosi, così, da tutti quei cliché spesso associati con lo stile greco.

p2_souva_seoul_south_korea_brandon_archibald_yatzer

Il risultato è audace e offre agli avventori un ambiente con uno spiccato gusto metropolitano e ruvido tutt’altro che stereotipato, vista l’assenza di qualsiasi riferimento o combinazione dei colori  blu e bianco. Dominano la scena i colori giallo caldo, rosso fuoco e nero pece, vale a dire, i colori tipici di un grill.
Una fiamma ardente funge anche da simbolo vibrante e riconoscibile del locale.
I progettisti sostengono che il riferimento sia quello dello spirito della fiamma olimpica, utilizzato in tutto il design del ristorante.
Il logo stesso è molto minimal con un lieve “carattere” greco per l’iscrizione.

 

f2_souva_seoul_south_korea_brandon_archibald_yatzer.jpg

Per quanto riguarda l’arredamento, interno ed esterno di intersecano. Ancora una volta, non ispirandosi alla natura, ma piuttosto ad uno stile urbano de ad uno spirito “Underground”.
Ciò significa semplicemente, materiali comuni che costituiscono il paesaggio della città, utilizzati come elementi di arredo: calcestruzzo, legno non trattato, lamiere profilate e stirate, diventano protagonisti di questo ambiente alternativo ed unico.
Alle pareti, un collage di manifesti originali con motti e detti greci legati al concetto di mangiare e/o di godere del pasto.
 
“Il luogo non è uno spazio di fantasia in cui si sere cibo complesso e costoso ” Piuttosto un luogo in cui la città entra nel locale e lo segna indelebilmente.

 

Foto © Brandon Archibald.
Annunci
Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...