Via al contest #TavolediClasseHp

dal sito: http: http://www.huffingtonpost.it/2016/01/11/tavole-di-classe-mostra-r_n_8956554.html?utm_hp_ref=italia-fotografia

Un tango fotografico intorno all’importanza sociale della cucina in Italia. Tavole di classe, il progetto di Massimo Siragusa e Annette Schreyer ospitato da Officine fotografiche a Roma, dal 20 gennaio al 12 febbario 2016, è anche questo. Compagni da 16 anni, i due fotografi raccontano con narrative complementari i diversi aspetti della tavola: collettiva o familiare, vuota o abitata, comune o élitaria.

Annette, amante dei ritratti, ha riambientato in chiave contemporanea alcuni quadri classici della storia dell’arte incentrati sul tema del cibo. Scene di piccole comunità racchiuse in visioni raffinate. Il lavoro di Massimo si concentra invece sulla socialità collettiva delle mense: da quelle aziendali a quelle militari, dal Cern al convento di Assisi. Tutte immortalate vuote: “Quella di lasciare al centro delle foto gli spazi e non le persone è una mia scelta – spiega ad HuffPost Siragusa – perché credo che un luogo, la disposizione delle sedie o lo stato dell’intonaco ad esempio, possa dire tutto sul tipo di persona che lo abita. La visione della struttura vuota basta per sentire l’atmosfera che vi si respira”.

Il titolo del progetto, Tavole di classe, evoca sia il concetto di qualità della tavola che le differenze di classi sociali che Siragusa e Schreyer hanno ritratto nei loro scatti. “La duplice fruizione ci sembrava interessante, un modo un po’ ambiguo di leggere la mostra – spiega il fotografo – le differenze sociali emergono attraverso un percorso legato al cibo, fondamentale nella nostra cultura“.

In occasione della mostra HuffPost Italia lancia un contest su Instagram con l’hashtag #TavolediClasseHp. Tutti sono invitati a partecipare per raccontare la loro idea di tavola enfatizzando due aspetti – su indicazione di Siragusa – l’intimità e la particolarità. “Se dovessi immaginare delle foto da aggiungere al nostro lavoro, vorrei che ritraessero una tavola estremamente intima: la colazione di una giovane coppia entusiasta, magari appena sbocciata, di un single. Ma anche la tavola da pranzo di una famiglia poco numerosa, di una nonna. Lancerei l’idea di guardare all’interno della propria situazione per cercare di riportarla nella sua unicità”. Le indicazioni le avete avute: c’è tempo fino al 5 febbraio per partecipare. Gli scatti migliori, oltre a essere ripostati lungo il corso del contest sul nostro account ufficiale, saranno video-proiettati negli ultimi giorni della mostra (10-12 febbraio) nella sede di Officine fotografiche.

  • Annette Schreyer
  • Annette Schreyer
  • Annette Schreyer
  • Massimo Siragusa
  • Massimo Siragusa
  • Massimo Siragusa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...