Herzog & de Meuron, Slow Food Pavilion

da:http://www.domusweb.it/content/domusweb/it/notizie/2015/02/14/padiglione_slow_food.html

“Dopo aver rinunciato a proseguire nell’attuazione dei concetti e realizzazione fisica del masterplan per Expo Milano 2015, non ci saremmo mai aspettati di essere nuovamente coinvolti nel sito di Expo con un progetto concreto.

Per quanto fossimo convinti che il nostro masterplan sarebbe stata una piattaforma adeguata per una radicale reinvenzione del significato di Esposizione Universale per il XXI secolo, capimmo che gli organizzatori non avrebbero intrapreso i passi necessari per convincere le nazioni partecipanti a rinunciare a una convenzionale auto-celebrazione, per concentrarsi sul loro contributo specifico all’agricoltura e alla produzione alimentare.

Herzog & de Meuron, Slow Food Pavilion, Expo Milano 2015

Eravamo inoltre a conoscenza della reticenza di Carlo Petrini a partecipare a una manifestazione che avrebbe dato più visibilità alle grandi compagnie agro-alimentari piuttosto che al suo movimento Slow Food. Ciononostante Carlo Petrini è stato, sin dagli inizi, una delle figure più affascinanti e interessanti coinvolte nelle fasi iniziali della pianificazione e la sua presenza è stata uno dei motivi della nostra partecipazione. Il suo approccio intellettuale e radicale ai temi della biodiversità e della produzione alimentare è stato l’ispirazione principale per il nostro masterplan, che sarebbe servito da modello per i padiglioni nazionali, gli spazi pubblici e le altre aree dell’Expo.

Nel 2011 abbiamo smesso di lavorare al progetto per tornare inaspettatamente nel 2014 su invito degli organizzatori e dopo una telefonata di Carlo Petrini, in cui spiegava i motivi per cui aveva accettato di presentare Slow Food con un padiglione speciale in una posizione molto interessante all’interno del masterplan. Abbiamo infatti sempre considerato quel sito, un’area triangolare all’estremità orientale del Boulevard, ben posizionato e destinato a diventare uno dei principali forum pubblici nel nostro concetto di masterplan.

Il padiglione dovrebbe consentire ai visitatori di scoprire l’importanza della biodiversità agricola e alimentare, di esplorare la varietà dei prodotti protagonisti della biodiversità e di prendere coscienza della necessità di adottare nuove abitudini di consumo.

Herzog & de Meuron, Slow Food Pavilion, Expo Milano 2015

La nostra proposta architettonica ed espositiva si basa su un layout semplice, composto di tavoli che creano un’atmosfera di convivio e di mercato. I visitatori hanno la possibilità di avvicinarsi alla biodiversità guardando documenti audiovisuali e attraverso la lettura di testi chiave relativi alle nostre abitudini di consumo e il loro impatto sul pianeta. Possono inoltre incontrare e discutere con rappresentanti dell’agricoltura sostenibile e della produzione alimentare locale avvicinandosi alla ricchezza della biodiversità agricola e alimentare.

Abbiamo progettato tre case, strutture in legno arcaiche e quasi primitive che definiscono lo spazio triangolare di una corte interna o un mercato. Queste case sono edifici lunghi e sottili che ricordano le strutture agricole tipiche della Lombardia: le Cascine.

Dopo l’Expo e nell’ambito dell’iniziativa Slow Food intitolata “Orto in condotta”, un programma scolastico nazionale per l’educazione alimentare e ambientale, queste strutture verranno smontate e riassemblate come capanne da giardino negli orti delle scuole di tutta Italia.” Herzog & de Meuron, 2014

Padiglione Slow Food, Expo Milano 2015
Architetti: Herzog & de Meuron
Partners: Jacques Herzog, Pierre de Meuron, Andreas Fries (Partner inCharge)
Team di progetto: Liliana Amorim Rocha (Project Manager), Alessia Catellani, María Ángeles Lerín Ruesca, Mateo Mori Meana, Marco Uliana
Area: 1.188 mq
Completamento: 2015

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...