ristorante temporaneo

Studio Dining East Restaurant, progettato dal gruppo Carmody Groarke, è un ristorante temporaneo “atterrato” sul tetto di un parcheggio che domina il cantiere per le Olimpiadi di Londra.  Una esperienza culinaria di tre settimane per Bistrotheque, professionisti del pop up la cui  incursione sotto così importanti riflettori si è rivelata un successo di qualità ecologica.

A Carmody Groake, giovane studio londinese che si è fatto rapidamente un nome grazie a progetti che coinvolgono l’ambito del pubblico ponendo questioni importanti riguardo al modo i cui le persone usano le strutture urbane della memoria e si muovono attraverso di esse, è stato chiesto di progettare un ristorante che potesse essere montato ed eliminato senza lasciare tracce.

Il risultato è un progetto estremamente radicale per il suo carattere temporaneo, sovrabbondante, deliberatamente grezzo e incompiuto. Un Layout a forma di stella irregolare rende questa opera, al contempo accattivante e apparentemente prodotto dal niente.

Sulla carta, il ristorante comunica l’impressione di una serie di assi assemblate e distribuite a caso sul terreno, nella realtà sono i materiali presi in prestitodel cantiere a rendere l’opera tangibile ed utilizzabile.

Si tratta di un edificio  sostenibile e riciclabile.
Gli interni,costituiti da una complessa rete di ponteggi cheano intricate geometrie, le pareti formate da assi di legname da costruzione danno un effetto di ruvidezza industriale, le lunghe tavole da refettorio, anch’esse in tavolame  che si irradiano dal centro dell’edificio fino ai lunghi tentacoli, creano il senso della comunità. I lampadari sono stati ottenuti raggruppando alcune lampade gialle da cantiere. L’intero complesso è foderato da una pellicola translucida di polietilene.

Alla fine delle tre settimane, l’intero ristorante è stato smantellato e tutti i materiali sono stati restituiti al cantiere o riciclati. Nessuna traccia è rimasta come se si fosse trattato di un sogno….

Carmody Groarke +

+ Bistrotheque

4 pensieri su “ristorante temporaneo

  1. Barbara,
    sempre interessanti i tuoi post.
    Bella l’idea di questo ristorante.
    In fondo, se ci pensi, molti dei ristoranti ‘attuali’ cambiamo aspetto spesso.
    Perché non pensarci fin dall’inizio?
    Saluti,
    Salvatore D’Agostino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...