Urban Cactus

Nell’Urban Cactus,  la giocosità della denominazione sembra quasi prendersi in giro da sé, prima che  lo facciano gli altri. E’ anche una precisa scelta di disegno architettonico che, sfruttando il rimbalzo dei media, con un’immagine semplice, facilmente assimibilabile crea un branding destinato a dare una identità precisa al prodotto.

L’originalità della torre risiede nella inusuale morfologia immaginata dagli autori del progetto: un edificio la cui forma ricorda la pianta di un cactus. Di qui la scelta del nome “Urban Cactus”. Denominazione che appare in realtà in contrasto con il contesto destinato ad ospitare il nuovo complesso residenziale di Vuurplaat, quartiere che sorge infatti in prossimità del porto di Rotterdam. Eppure lo studio Ucx Architects l’ha disegnato proprio perché sorgesse in prossimità del porto cittadino.

 L’idea è quella di far compenetrare il verde urbano con quello dell’edificio, attraverso anche delle grandi vetrate di cui sarà dotato ogni appartamento. L’Urban Cactus verrà sviluppato su 19 piani, ed ospiterà 98 unità residenziali le cui superfici variano dai 65 ai 110 metri quadrati. 

Il cactus urbano di UCX potrebbe diventare il landmark di una urbanità simpatica e gioiosa e forse, ingegnosa.

da: Stefano Pavarini_ l’Arca

Annunci

2 pensieri su “Urban Cactus

  1. Quando si copiano cosi’ spudoratamente gli articoli bisognerebbe almeno citarne l’autore, che in questo caso e’ Stefano Pavarini sulla rivista l’Arca…

    • mi scuso con l’autore.
      ma quando si fanno critiche di questo genere si dovrebbe almeno avere il coraggio di firmarsi e non nascondersi dietro un comodo anonimato
      B.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...