sacro e profano

cascia 09 (1)

Cascia 8 agosto 2009

Siamo arrivati la mattina ma il grosso dell’allestimento era ancora da fare, erano presenti solo alcuni espositori e il lungo bancone ad “O” che riempiva parzialmente la piazza rimaneva sostanzialmente vuoto.

Gli odori intensi di porchetta, di salame di cinghiale, di formaggio e di tartufo di Norcia erano però così intensi da spingerci alla sosta presso ogni espositore. L’unico dubbio che mi resta è quello dell’abbinamento di questi cibi, così opulenti e voluttuosi, con la rosa, fiore caro a S.Rita e simbolo della città.

Forse la spiegazione è nel fatto che dietro al sacro deve esserci anche qualcosa di profano?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...