cantine aperte 2009

Sabato 30 e domenica 31 maggio, come ogni anno, è andato in scena l’evento Cantine Aperte 2009.

Quest’anno una nota particolare, a metà tra  la solidarietà per le popolazioni terremotate dell’aquilano e l’impegno sociale, ha pervaso la manifestazione, almeno nelle cantine abruzzesi.

Il tema principale: la rivendicazione della biodiversità del prodotto e la difesa del territorio dall’istallazione del CENTRO OLI (ENI) che, come una minaccia, pende su tutta la costa del basso chietino. L’istallazione di tale struttura provocherà ,oltre a gravissimi danni alla salute, la  distruzione, in un sol colpo, di tutte le produzioni vinicole di qualità (tra cui molti D.O.P.), oltre ovviamente, la drastica riduzione del turismo, una delle nostre principali fonti di reddito.

In poche parole, alla distruzione dell’economia di un intero territorio, già fortemente provato dagli eventi sismici dei mesi scorsi.

 

Tornando all’evento… Il tempo atmosferico non è stato clemente in queste giornate in cui, il meglio delle cantine e della produzione vinicola della nostra regione, si metteva in mostra; comunque, per quanto ho potuto vedere personalmente, questo inconveniente non ha scoraggiato l’affluenza di enoturisti.

Tra le cantine che ho potuto visitare:

Immag000

Az. Agriverde
Via Stortini, 32/A – Villa Caldari 66020 ORTONA (CH)
Tel. 085 9032101 Fax 085 9031089
info@agriverde.it
www.agriverde.it
Responsabile Cantine Aperte: Giannicola Di Carlo

Una struttura architettonicamente interessante, realizzata seguendo i principi della bio architettura,  in collaborazione con architetti del paesaggio e con psicologi che, insieme, hanno contribuito a costruire un ambiente di lavoro confortevole e   incentrato sui principi della cromoterapia. I vini sono di altissima qualità.

Immag003

Dora Sarchese
C.da Caldari Stazione, 65 – 66026 ORTONA (CH)
Tel. 085 9031249 Fax 085 9039972
sarchese.dora@tin.it
www.dorasarchese.it
Responsabile Cantine Aperte: Esmeralda d’Auria

Ampliamento di una cantina preesistente, la cantina offre agli avventori anche un’ampia scelta di alimenti di produzione propria, realizzati da agricoltura biologica. interessanti le cantine dove si contrappongono la metericità del mattone faccia vista e la fragilità delle pareti di bottiglie. Secondo posto per quanto riguarda la qualità dei vini
Cantina Collefrisio
Loc. Piane di Maggio – 66030 FRISA (CH)
Tel. e Fax 085 09039074
info@collefrisio.it
www.collefrisio.it
Responsabile Cantine Aperte: Katiuscia Di Ciano

Un cubo in mattoni e vetro incastonato nella collina si apre, entrando nella sala degustazione, sullo splendido paesaggio delle colline del basso chietino. L’accoglienza è stata ottima, il vino un po’ al di sotto delle mie aspettative.

 

la qualità delle foto del mio cellulare è pessima!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...