cantine d’autore

 

inizio oggi il mio viaggio virtuale attraverso le “cantine d’autore”, quelle realizzate dai cosiddetti archistars.

Analizzerò non solo la forma architettonica, ma il contesto in cui si inseriscono ed il rapporto col territorio. Darò inoltre un’occhiata ai siti delle cantine per vedere come queste opere sono state illustrate

si comincia da

FRANCK ‘O Ghery, Cantine del marques de Riscal, Elciego, Spagna, 2003

Il tetto della struttura ricettiva è l’elemento più rilevante e visibile che vuole simulare la vita e il movimento del vino, ma ricorda bene le linee del Guggenheim di Bilbao, contribuendo ad inserire questa cantina nei circuiti turistici. Entrambi gli edifici sono costruiti con materiali e linee molto simili: i pannelli curvi in metallo creano effetti cangianti al cambiare della luce. Nel caso dell’architettura di Elciego, i colori della copertura rievocano quelli presenti sull’etichetta Marqués de Riscal inoltre, il progetto della cantina sono poi include due ristoranti e un hotel che chiude il pacchetto enologico della Città del vino.

Tratto dal Dottorato di Ricerca CIBO_ARCHITETTURA© di Barbara Falcone  

immagine tratta dal sito della cantina

la cantina di Ghery è illustrata come una struttura magica, fluente, cangiante. Le sue linee fluttuanti vengono paragonate sia alla mescita del vino sia allo scorrere della vita .

interessante  l’inserimento del progetto nel sito
http://www.sensacionesvivas.com/divan.php?seleccion_idioma=es

Un pensiero su “cantine d’autore

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...