rieccomi

è stata una settimana concitata quella appena trascorsa!!! una delle più pesanti  degli ultimi mesi.

Il workshop di progettazione mi ha tenuta impegnata fino a venerdì, gli studenti di composizione anche. Sabato e domenica avevo solo voglia di stare lontana da qualunque cosa mi ricordasse un pc, avevo voglia di sole e di aria pura qundi con Gio siamo partiti alla volta della Majella per una gitarella ristoratrice.

inebriata dal canto degli uccelli, dai colori e dagli odori di una natura al massimo del suo splendore, ho ricaricato le batterie, ho ripreso finalmente contatto con il mondo attorno a me!

Ora sono pronta ad affrontare una settimana che si preannuncia altrettanto faticosa.

4 pensieri su “rieccomi

  1. Cara Barbara, qualche giorno fa mi sono imbattuta per caso nel tuo blog carinissimo.
    Sai come l’ho scoperto? Facendo una ricerca sulle architetture culinarie, nel senso cercavo di capire se esiste un ristorante il cui tema sia “cucina ed architettura”…da qualche tempo mi frulla nella testa l’idea di aprire un ristorante. Sono un ingegnere, trentenne appassionata di cibo e dell’abitare.
    A presto

  2. ciao Margherita

    l’idea frulla in testa anche a me da un pò, la cucina è sempre stata una passione fin da piccola, ed è proprio da questa passione, unita al piacere della progettazione architettonica, che è nata l’idea alla base della mia tesi di dottorato, che si intitola cibo architettura, appunto.
    Gli studi che ho fatto mi hanno fatto conoscere possibilità infinite di relazionarsi con l’atto del cibarsi, così come diversi modi di posizionare le parti per creare ambienti armonici, dissonanti, quieti ecc…
    mi fa piacere che ci siano altre persone che, come me, hanno capito che la giustapposizione di cibo e architettura non è poi così folle come potrebbe sembrare ad uno sguardo superficiale…
    a presto
    Ba

  3. Rieccomi. Ho visto che sei di pescara o giù di lì, io sono campana che piacere gustare i cibi ricchi di sole e di mare. Un pò di tempo fa ero “monotona” nel senso di un solo suono nel cibo, mangiavo sempre le stesse cose, ma poi pian piano ho scoperto gli abbinamenti più svariati. L’idea del ristorante spero si concretizzi un giorno, appena ritorno in campania (ora lavoro fuori).
    Adesso di che ti occupi?

  4. sono architetto per lavoro e sto all’università per diletto (perchè non mi danno una euro)
    mi occupo di design (sono stata appena selezionata per una manifestazione che si terrà in salento) e di arredamento di interni mentre giò, il mio compagno di vita e di lavoro, si occupa di progettazione in senso più ampio.
    io sono sempre stata una curiosa sperimentatrice, adoro assaggiare cose diverse…(in libia ho pure mangiato la carne di cammello)… e cucinare mi rilassa in maniera particolare…
    per fortuna che per i piatti mi aiuta gio!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...